Ultima modifica: 21 Gennaio 2021
Istituto Comprensivo “Margherita Hack" > PLESSO ITALO CALVINO – SCUOLA DELL’INFANZIA

PLESSO ITALO CALVINO – SCUOLA DELL’INFANZIA

La Scuola dell’infanzia Italo Calvino funziona dal lunedì al venerdì con i seguenti orari:

dalle   8.00  alle   8.30 primo ingresso

dalle 9.00 alle 9.15 secondo ingresso straordinario

dalle 15.45  alle 16.00  uscita

dalle 16.00 alle 18.00 prolungamento  gestito dal Comune, con possibilità di uscita alle 17.00

Il pranzo, la merenda mattutina e quella delle 16.00 sono preparate dal personale addetto alla ristorazione nella cucina interna, con iscrizione presso l’Azienda Comunale.

SPAZI

Vi è un ampio giardino, ci sono spazi strutturati per il gioco, per il sonno pomeridiano dei bambini più piccoli, per il laboratorio artistico, per l’attività psicomotoria, un teatro e una palestra in uso comune con la scuola primaria.

La scuola offre uno sportello di consulenza psicopedagogica che è un servizio di valutazione delle difficoltà di apprendimento finanziato dal Comune.

COSA SI FA

La scuola dell’infanzia si rivolge a tutte le bambini e i bambini dai 3 ai 6 anni di età ed è la risposta al loro diritto all’educazione, in coerenza con i principi di pluralismo culturale ed istituzionale presenti nella Costituzione della Repubblica, nella Convenzione dei diritti dell’Infanzia e nei documenti dell’Unione Europea.

Essa si pone la finalità di promuovere nei bambini lo sviluppo dell’identità, dell’autonomia, della competenza e li avvia alla cittadinanza. Tali finalità sono perseguite attraverso l’organizzazione di un ambiente di vita, di relazioni e di apprendimento di qualità.

Gli insegnanti accolgono, valorizzano ed estendono le curiosità, le esplorazioni, le proposte dei bambini e creano occasioni di apprendimento per favorire l’organizzazione di ciò che i bambini vanno scoprendo.

L’esperienza diretta, il gioco, il procedere per tentativi ed errori, permettendo al bambino, opportunamente guidato, di approfondire e sistematizzare gli apprendimenti attraverso questi campi di esperienza:

Il sè e l’altro

Il corpo e il movimento

Immagini suoni e colori

I discorsi e le parole

La conoscenza del mondo

Ogni anno, a seconda dell’interesse manifestato dai bambini, viene sviluppato un progetto comune a tutte le classi che funge da filo conduttore e da contenitore per raggiungere gli obiettivi dei campi di esperienza.

Ogni classe svolge, inoltre, progetti e laboratori rivolti ai propri alunni secondo le esigenze specifiche, le competenze e l’età dei piccoli protagonisti.

COSA SI OFFRE IN PIU’    

La Scuola dell’Infanzia Italo Calvino propone a tutti i bambini per l’anno scolastico 2019/2020 attività di laboratorio e progetti specifici, alcuni dei quali in continuità con la scuola primaria, per accompagnare i bambini nel passaggio tra le due istituzioni.

  • Un mondo dentro a un libro…Il mondo di Gianni Rodari: Progetto annuale che accompagnerà i bambini in questo anno scolastico. “I libri sono ali che aiutano a volare, i libri sono vele che fanno navigare, i libri sono inviti a straordinari viaggi con mille personaggi l’incontro sempre c’è”.
  • Teatrando: spettacoli teatrali organizzati in momenti significativi dell’anno.
  • Primi passi in sicurezza…a scuola in sicurezza: progetto per sensibilizzare e preparare i bambini alle emergenze e all’attenzione verso la sicurezza.
  • Scuola aperta…la scuola si presenta: un sabato mattina la scuola apre le sue porte ai futuri protagonisti della scuola dell’infanzia e alle loro famiglie mostrando l’ambiente e presentando attività e svolgimento della giornata scolastica.
  • Percorsi di crescita, avvicinamento al pregrafismo e continuità: progetto atto a favorire il passaggio dalla scuola dell’infanzia alla scuola primaria.
  • A piccoli passi divento grande: progetto per favorire il passaggio dei piccoli provenienti dal nido “Pulcini” alla scuola dell’infanzia.
  • Andar per strada: progetto di educazione stradale rivolto ai bambini di 5 anni, con uscita didattica presso la Polizia Locale di Milano.
  • Coding: il pensiero computazionale nella scuola dell’infanzia: Progetto indirizzato ai bambini di 4 e 5 anni. Il pensiero computazionale insegna a pensare in maniera algoritmica: a trovare soluzioni e svilupparle. Il coding dà ai bambini una forma mentis che permetterà loro di affrontare problemi complessi quando saranno più grandi; imparare a programmare soluzioni e modalità apre la mente al bambino: quando i bambini si avvicinano al coding diventano soggetti attivi alla tecnologia.Con strumenti semplici e divertenti si possono apprendere i concetti di base del’informatica e del pensiero computazionale.
  • Progetto accoglienza: percorso indirizzato alle famiglie e ai bambini per un graduale inserimento nella scuola dell’infanzia.
  • Attività sportiva: Promuovere attraverso il gioco psicomotorio lo sviluppo ottimale del benessere psico-fisico dei bambini.
  • E lessero felici e contenti: Il libro, nei primi anni di vita, è un oggetto da osservare, manipolare, scoprire e ascoltare; le figure e poi le parole suscitano sensazioni ed emozioni e quindi risvegliano sensi e sentimenti. Successivamente coprire il significato di un libro, individuare il rapporto tra le parole scritte ed immagini, scoprire le proprie competenze interpretative, è l’inizio del coordinamento del pensiero logico. Attività in collaborazione con la scuola Primaria.

 

I PROGETTI DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA ITALO CALVINO

 

TORNA AL PLESSO CALVINO